Digital Culture & Heritage Talks – Timisoara Capitale della Cultura 2023

Venerdì 17 febbraio 2023 si è tenuta a Timisoara la conferenza “Digital Culture & Heritage Talks & XR Show with NFT launch” che ha dato avvio al ricco anno di eventi culturali organizzati a Timisoara, capitale della cultura 2023.

I temi discussi dalla conferenza organizzata da Universității Politehnica Timișoara (UPT) hanno riguardato i vari modi in cui le tecnologie digitali hanno contribuito alla creazione di nuove possibilità, stimolato innovazione nel campo culturale e permesso alle università e musei di dare avvio a nuovi sviluppi educativi e curatoriali. Esperti da tutta Europa hanno partecipato a questo evento ibrido, in presenza e on-line.

Anche alcuni componenti dell’Università di Genova hanno preso parte al convegno. La professoressa Antonella Poce ha presentato il progetto europeo Inclusive Memory, di cui con l’Università di Modena e Reggio Emilia è coordinatrice. La dottoranda Maria Tolaini insieme ad alcuni colleghi dell’Università della Sapienza sono intervenuti parlando della loro esperienza come vincitori del contest Spotligh Heritage 2021 e 2022 per studenti internazionali. Il contest Spotlight Heritage 2022 ha visto l’implementazione di esperienze di realtà virtuale ed aumentata al fine di valorizzare il quartiere Cetate di Timisoara. Gruppi di studenti internazionali provenienti dalle Università di Politehnica University di Timișoara, Aalborg University della Danimarca e l’Università di Modena e Reggio Emilia hanno collaborato alla realizzazione delle diverse esperienze che promuovevano i siti culturali di maggiore interesse del suddetto quartiere. Le università rumene e danesi si sono occupate della parte tecnologica, mentre quella italiana della creazione di contenuti di digital storytelling per la cultura. Nello specifico, la dottoranda Maria Tolaini ha collaborato alla realizzazione dell’esperienza di promozione culturale della Sinagoga del quartiere Cetate, contribuendo alla progettazione del design dell’esperienza e la creazione di contenuti testuali. Inoltre, in collaborazione con la collega Giulia Innocentini,  Silviu Berzescu (master’s student at the Politehnica University of Timișoara), Mikkel Sang Mee Baunsgaard (master’s student at the University of Aalborg, Denmark ) ha realizzato “Timisoara quest in XR”, esperienza di realtà virtuale dove gli utenti interagivano con alcuni oggetti del Museo Nazionale di Banat. 



Citare questo post
Maria Tolaini (2023, 20 Marzo). Digital Culture & Heritage Talks – Timisoara Capitale della Cultura 2023. Digital Humanities PhD. Recuperato il 30 Maggio 2024, da https://doi.org/10.58079/nlei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.